Gruppo Alpini Tollegno HOME Notizie Adunate Libri Links Gallerie Contatti
  
   Registrati adesso a Ana Tollegno!    Accedi  
Ana Tollegno
Utenti online
18 utente(i) online (2 utente(i) in Notizie)

Iscritti: 0
Utenti anonimi: 18

Altro...
RSS Feed


Come ogni gruppo che si rispetti, anche noi abbiamo un ampia cantina , tante bottiglie damigiane alcune piene e altre vuote, ma oltre all'aspetto numerico volevamo dare un impronta dal lato degustativo, alla ricerca dei nostri vini, della loro storia della loro composizione e come assaporarne al meglio i "valori".
Ecco nascere la sezione della "Nosa Crota" ovvero la nostra cantina, dove con l'aiuto di un amico degli alpini abbiamo iniziato un lungo viaggio, dapprima di orientamento eppoi di degustazione vero e proprio. Intendiamoci il tutto è a livello amatoriale e vuole essere un inizio per chi vogli a poi approfondire i vari aspettti della degustazione da veri esperti.
Ciò non toglie che quello che leggerete scaturisce dalla passione verso il vino e dal piacere di assaporarne tutti gli aromi che trattiene..

Buona.........lettura......

La Nosa Crota : Lo Spumante metodo classico e Charmat --- 23/10/2007 20:43:38
(7039 letture)

Lo spumante, vino delle feste tradizionali è diviso in due grandi famiglie e questa distinzione è dovuta ai due differenti metodi di produzione. Sono due metodi validi. Nella scelta dello spumante da consumare, entra in gioco la preferenza personale.

Leggi tutto... | altri 3021 bytes

La Nosa Crota : Impariamo a Degustare --- 31/7/2005 19:40:00
(1366 letture)

Prima di tutto è importante ricordare che la degustazione di un vino impegna i seguenti “sensi”:

- VISTA
- OLFATTO
- GUSTO

Questi sensi sono abituati ad un vero e proprio bombardamento di sollecitazioni quotidiane e non siamo quindi normalmente abituati a concentrarsi a lungo sul colore di un oggetto, su un profumo o su una sensazione gustativa di una bevanda o di un cibo; serve quindi un po’ di allenamento, perciò è consigliabile iniziare ritagliando dieci minuti al giorno per 15 giorni, in cui bere un bicchiere di vino facendo attenzione al suo colore, odore e sapore, cercando di descrivere (o anche appuntare) e memorizzare le sensazioni; trascorso questo breve periodo non sarà più necessario sforzarsi per concentrarsi ma verrà semplicemente naturale farlo.
Leggi tutto... | altri 15855 bytes

La Nosa Crota : Il Falerno --- 31/7/2005 19:30:00
(1346 letture)

Un Vino Da Scoprire
Cenni storici e caratteristiche
Eccoci ad un nuovo appuntamento con gli esperti della nostra cantina, in questo numero volevamo parlare di un vino tra i più antichi della penisola Italica, il Falerno. Nessun vino infatti gode del privilegio del Falerno nella mitologia,enologica e non. Basti considerare che per secoli il suo nome e quello di Bacco furono intercambiabili, utilizzati tanto per identificare il vino che il Dio pagano.
Leggi tutto... | altri 6847 bytes
La Nosa Crota : La Bonarda Piemonte --- 31/7/2005 19:30:00
(1401 letture)

Denominazione di origine controllataDal novembre 1994
Resa massima vitigno110 quintali per ettaro
VitigniAlmeno l’85% del vitigno bonarda e il restante con vitigni a bacca analoga raccomandati o autorizzati
Gradazione alcolica minima11%
Zona di origine della d.o.cIl vitigno Bonarda, con cui si produce la d.o.c. Bonarda Piemonte, è coltivato esclusivamente in Piemonte sulle colline del torinese e dell’astigiano e in via residuale anche nel pinerolese e in bassa Val Susa. E’ spesso confuso con altri due vini chiamati Bonarda ma prodotti dalla vinificazione dei vitigni Croatina ed Uva Rara, originari delle zone d.o.c. Oltrepò Pavese, Colline Novaresi e Colli Piacentini ed ovviamente con caratteristiche abbastanza differenti.
Esame visivoRosso rubino intenso
Esame olfattivoNote floreali
Esame gustativoAcidità medio/bassa, sapido nel finale
Conservazione ed invecchiamentoConservare in cantina buia, fresca in posizione orizzontale per massimo 3-4 anni
ServizioTemperatura di circa 15° in calici di media ampiezza (8 cm); stappare al momento del consumo
AbbinamentiConsiderate le sue caratteristiche è praticamente un vino “da tutto pasto”; prediletti sono gli accostamenti con gli antipasti ed i primi di pasta ripiena o risotti tipici della cucina piemontese

La Nosa Crota : I "Nostri" Vini --- 31/7/2005 19:10:00
(1813 letture)

I vini Biellesi e limitrofi, una rassegna storico geografica dei pro
dotti della "nostra Terra" . Lessona, Bramaterra, Gattinara e Spanna per citrare i rossi "nobili" ma anche Erbaluce e Carema tra i vicini di spicco.

A concludere le schede per ognuno dei vini con le caratteristiche organolettiche

Leggi tutto... | altri 25048 bytes
La Nosa Crota : Invito Alla Degustazione --- 31/7/2005 19:00:00
(1314 letture)

In questa sezione si parla di VINO; forse lo avrete capito dalla grafica o dai titoli ma vorremmo spiegare meglio in che modo parliamo di vino. Innanzitutto chi scrive è un hobbista e per giunta pressoché autodidatta, il che vuole che vengono descritte le regole generali di base, universalmente riconosciute anche dai professionisti, a chi intende affacciarsi al fantastico mondo del vino, non trattate con la freddezza di un “professore” ma con il vigore che solo un grande appassionato può offrire.
Il Bacco

Leggi tutto... | altri 7384 bytes
   

Copyright 2005 by Anatollegno  |  Gruppo Alpini Tollegno  |  Design by WAPE